Il Portale della Regione Calabria per le imprese

Scheda n.: 07
Tipologia ZES: Porto
Comune: Villa San Giovanni (RC)
Ente Gestore: Autorità di Sistema Portuale dello Stretto
Fogli Catastali: 5 di Villa San Giovanni
Superficie totale Area (ha): 3.65
Riferimenti:

www.porto.messina.it
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
E-MAIL: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il porto di Villa San Giovanni (di categoria II, classe II) rappresenta il principale nodo di collegamento marittimo tra la Calabria e la Sicilia, consentendo l’attracco delle navi traghetto operative nello Stretto di Messina per il trasporto di persone, veicoli gommati (commerciali e non) e convogli ferroviari. Presenta una imboccatura con ampiezza di 230 m, successivo bacino di evoluzione con diametro pari a 40 m, specchio acqueo di 67.000 m2, con fondali variabili fra 5 e 10 m e banchine operative per complessivi 1.228 m.
La struttura portuale è strettamente connessa a quella ferroviaria, così che dalle invasature si può accedere direttamente alla stazione dei treni.
Il servizio di traghettamento è svolto da una divisione di navigazione della società R.F.I. (Rete Ferroviaria Italiana) e da una società privata.
La prima utilizza 4 invasature; 3 di queste, dotate di binari per l’imbarco dei convogli ferroviari (passeggeri o merci), sono riservate all’attracco dei traghetti monodirezionali, adibiti al trasporto dei veicoli ferroviari e delle autovetture; l’altra invasatura è attrezzata per l’imbarco/sbarco di veicoli gommati pesanti su traghetti bidirezionali.
L’area ZES del porto è costituita dalle “aree demaniali marittime, le banchine, le altre opere portuali e gli antistanti specchi acquei compresi tra la foce del torrente Solaro a sud e l’esistente molo di protezione degli approdi del costruendo porticciolo turistico che resta escluso dalla circoscrizione territoriale come ampliata a nord” (DM 6 agosto 2013). AI fini della definizione della ZES sono esclusi gli specchi acquei. Il totale delle aree incluse nella perimetrazione dell’area ZES corrisponde a circa 4 ha.

Agevolazioni:

Il piano strategico ZES Calabria, al cap. 9 “Agevolazioni ed incentivazioni”, (contenuto di cui alla lettera g, comma 1, art. 6 del DPCM 12/2018), identifica i seguenti principali strumenti agevolativi a supporto delle ZES:

  • Credito di imposta (L. 208/2015)
  • Contratti di sviluppo (Accordo MISE, 2-017, D.G.R. 93/2018)
  • Legge 181/89 (D.G.R. 423/2016, D.G.R. 95/2018)
  • Fondo Artigianato (D.G.R. 580/2017)

Inoltre, la legge n. 178/2020 (Legge Bilancio 2021), all’art. 1, commi 173-176, ha introdotto un’ulteriore agevolazione per le imprese che avviano nuove iniziative economiche nelle aree ZES, riguardanti la riduzione del 50% delle imposte sul reddito per le attività svolte nella ZES.

Infrastrutture e servizi:

Infrastrutture Ordinarie

  • Infrastrutture stradali di collegamento alle reti autostradali e ferroviarie
  • Infrastrutture ferroviarie interne
  • Infrastrutture stradali interne
  • Infrastrutture approvvigionamento idrico (acqua industriale)
  • Infrastrutture di depurazione reflui
  • Infrastrutture telematiche/telefoniche/fibra
  • Infrastrutture energetiche (gas)


Infrastrutture Caratterizzanti

  • Infrastrutture e aree per Banchine: per merci/containers, per traffico commerciale e passeggeri, per darsena e servizi, pontoni/Gru
  • Aree per Piazzali per lo stoccaggio (containers, merci, rinfuse, ecc.)
  • Infrastrutture di monitoraggio ambientale
  • Aree distinte per attività ammesse (industriali, commerciali, artigianali, cantieristica, logistiche, servizi, …) con indicazioni ed identificazione dei lotti
    Aree x Piazzali per lo stoccaggio (automezzi, treni, ecc.)
  • Aree terminal ferroviari: Terminal ferroviario area merci; Terminal ferroviario area vagoni
  • Aste ferroviarie:
  • - aste ferroviarie area Terminal merci 
  • - aste ferroviarie area Terminal mezzi ferroviari
  • - raccordi ferroviari 
  • Area ferroviaria passeggeri e mezzi
  • Infrastrutture di sicurezza e controllo
  • Infrastrutture di monitoraggio ambientale
  • Varchi di accesso
  • Aree soggette a vincoli (con distinzione dei vincoli)
  • Aree soggette a vincoli doganali
  • Aree soggette a vincoli demaniali
  • Depositi costieri
  • Depositi e impianti di carburante e bunker
Strumento Urbanistico vigente:

Piano Regolatore Generale del Comune di Villa San Giovanni, approvato con DPGR n. 1657/1983

Vincoli presenti:

Vincoli paesaggistici: L’intera area di sviluppo ZES è soggetta al vincolo “Territori costieri”. (Rif. Art. 142 del d.lgs. n. 42/2014).
Parte dell’area di sviluppo ZES, posta a nord, è soggetta al Paesaggistico-Immobili ed Aree di Interesse Pubblico D.M. 180069 “Area Panoramica Costiera di Villa San Giovanni (RC)”.

Vincoli ambientali: Per circa metà della sua estensione, l’area di sviluppo ZES è soggetta al Vincolo Ambientale Rete Natura 2000 ZPS IT9350300 “Costa Viola”.
Sui fondali delle acque prospicienti l’intera area portuale, è presente il Vincolo Ambientale Rete Natura 2000 ZSC IT9350172 “Fondali da Punta Pezzo a Capo dell’Armi”.

Piano Stralcio Erosione Costiera: L’area di sviluppo ZES posta al centro dell’area portuale, presenta delle aree a pericolosità varia (elevata, media e bassa) del PSEC.

Piano Gestione Aree Alluvioni: Rispetto al PGRA, coordinato a livello di distretto idrografico, si rilevano tre fasce di aree interessate da alluvioni, individuate secondo le specifiche definite a livello nazionale.

Contatti:

Regione Calabria
Dipartimento “Programmazione Unitaria”
Settore n. 8 “Coordinamento ZES”
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Allegati:

Scheda (PDF)
Porto Villa San Giovanni CTR Particelle (PDF)
Porto Villa San Giovanni CTR Ortofoto (PDF)

Torna all'inizio del contenuto