Il Portale della Regione Calabria per le imprese

Scheda n.: 08
Tipologia ZES: Porto
Comune: Crotone
Ente Gestore: Autorità di Sistema Portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio
Fogli Catastali: 37 di Crotone
Superficie totale Area (ha): 26
Riferimenti:

www.portodigioiatauro.it/autorita-portuale/

PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

E-MAIL: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.pQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Porto dispone di uno specchio d’acqua di circa 1.105.300 m2, perimetrato da 1.900 m di banchine operative, con fondali variabili fra 8 e 10 m, retrostanti alle quali sono disponibili circa 50.000 m2 di piazzali. Presenta un’imboccatura (200 m) ben protetta da tutti i venti ed è adibito a traffici commerciali ed industriali. Sono assicurati i servizi portuali di pilotaggio, rimorchio ed ormeggio; è presente un cantiere navale per unità da diporto. Al largo sono collocate piattaforme per la produzione di idrocarburi, connesse tra loro ed alla costa da condotte sottomarine. I traffici che interessano il porto sono dovuti per il 35% a navigazione internazionale e per il 65% a navigazione di cabotaggio. Tipologicamente, la merce movimentata è costituita per l’87% da rinfuse, per l’11% da componentistica varia e per il 2% da merci pericolose.

L’accesso terrestre al porto avviene sia dalla S.S. 106 Ionica, sia dalla S.S. 107 Silana-Crotonese. Il porto è poco distante dalla linea ferroviaria ionica (circa 1 km dalla stazione di Crotone). Al suo interno sono disponibili i servizi di pilotaggio, ormeggio, rimorchio e bunkeraggio.

L’area del porto è definita dalle “aree demaniali marittime e dalle opere portuali comprese entro i limiti individuati a nord dalla foce del fiume Esaro e a sud dal molo Sanità incluso” (DM 29 dicembre 2006).

Il totale delle aree incluse nella perimetrazione dell’area ZES corrisponde a circa 26 ha.

Agevolazioni:

Il piano strategico ZES Calabria, al cap. 9 “Agevolazioni ed incentivazioni”, (contenuto di cui alla lettera g, comma 1, art. 6 del DPCM 12/2018), identifica i seguenti principali strumenti agevolativi a supporto delle ZES:

  • Credito di imposta (L. 208/2015)
  • Contratti di sviluppo (Accordo MISE, 2-017, D.G.R. 93/2018)
  • Legge 181/89 (D.G.R. 423/2016, D.G.R. 95/2018)
  • Fondo Artigianato (D.G.R. 580/2017)

Inoltre, la legge n. 178/2020 (Legge Bilancio 2021), all’art. 1, commi 173-176, ha introdotto un’ulteriore agevolazione per le imprese che avviano nuove iniziative economiche nelle aree ZES, riguardanti la riduzione del 50% delle imposte sul reddito per le attività svolte nella ZES.

Infrastrutture e servizi:

Infrastrutture Ordinarie

  • Infrastrutture stradali di collegamento alle reti autostradali e ferroviarie
  • Infrastrutture ferroviarie interne
  • Infrastrutture stradali interne
  • Infrastrutture approvvigionamento idrico (acqua industriale)
  • Infrastrutture telematiche/telefoniche/fibra
  • Infrastrutture energetiche (gas)
  • Infrastrutture energetiche (elettricità)
  • Infrastrutture raccolta/smaltimento rifiuti
  • Infrastrutture di sicurezza e controllo
  • Infrastrutture di monitoraggio ambientale
  • Varchi di accesso
  • Aree soggette a vincoli (con distinzione dei vincoli)
  • Aree soggette a vincoli doganali
  • Aree soggette a vincoli demaniali
  • Depositi costieri
  • Depositi e impianti di carburante e bunker

Infrastrutture Caratterizzanti

  • Infrastrutture e aree per Banchine: per merci/containers, per traffico commerciale e passeggeri, per darsena e servizi, pontoni/Gru
  • Aree/Piazzali per lo stoccaggio (containers, merci, rinfuse, ecc.)
  • Infrastrutture di depurazione reflui
  • Aree distinte per attività ammesse (industriali, commerciali, artigianali, cantieristica, logistiche, servizi, …) con indicazioni ed identificazione dei lotti
Strumento Urbanistico vigente:

P.R.G. del Comune di Crotone approvato con DDG n. 18086 del 17.12.2003

Vincoli presenti:

Vincoli paesaggistici: L’area di sviluppo ZES lungo la fascia costiera è soggetta al vincolo “Territorio costieri” (Rif. Art. 142 del d.lgs. n. 42/2014).
L’angolo posto a nord-ovest, è soggetto al vincolo “Corsi d’Acqua”. (Rif. Art. 142 del d.lgs. n. 42/2014).

Piano Stralcio Assetto Idrogeologico: Parte dell’area di sviluppo ZES ricade in zona a rischio R2.

.

Contatti:

Regione Calabria
Dipartimento “Programmazione Unitaria”
Settore n. 8 “Coordinamento ZES”
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Allegati:

Scheda (PDF)
Porto di Crotone CTR Particelle (PDF)
Porto di Crotone CTR Ortofoto (PDF)

Torna all'inizio del contenuto